Glossario statistico

Descrizione

Cerca termini di glossario (le espressioni regolari sono consentite)
Inizia con Contiene Termine esatto

Glossari

Termine Definizione
Effetto sinergico

Effetto da somministrazione di due farmaci che è superiore alla semplice somma degli effetti dei due trattamenti assunti singolarmente.

Effetto sospensione da malattia

Fenomeno che si verifica quando un soggetto a cui viene diagnosticata una malattia smette  un comportamento a rischio.
L’esempio classico è rappresentato dal fumo di sigaretta.

Efficacia

Effetto di un trattamento relativamente a quanto osservato in un gruppo di controllo.
Condizione ottimale è che sia stata eseguita la randomizzazione e che i pazienti assumano precisamente il trattamento loro assegnato.

Efficiente

E' un termine che si usa per confrontare due apparecchiature.
E’ più efficiente il metodo che consente la stima di un parametro con il più piccolo errore standard.

Eleggibilità

Selezione dei pazienti da sottoporre ad uno studio nell’ambito di una casistica (o dell’intera popolazione affetta da una particolare patologia) secondo criteri prefissati di inclusione ed esclusione

Empirico

Ciò che è basato sull’osservazione o sull’esperimento e non dedotto da una legge teorica.

Endpoint

Risultato o evento definito che si osserva nell’ambito di una indagine clinica.

Endpoint multipli

Più endpoints nell’ambito dello stesso studio.
Ad esempio ci sono diversi modi per misurare il successo di un trattamento: durata di sopravvivenza percentuale di sopravvivenza ad un anno % dei pazienti con regressione del tumore ecc.
Apparentemente valutare più endpoints consente una conoscenza complessiva migliore delle differenze tra trattamenti a confronto ma il pericolo di questo approccio è che il ricorso a molteplici test di significatività comporti un aumento del rischio di risultati falsamente positivi.

Epidemiologia

Studio della distribuzione delle malattie in popolazioni umane finalizzato a riconoscere eziologia e patogenesi e a fornire indicazioni per la gestione la valutazione e la programmazione di servizi di prevenzione e cura.

Equivalenza con controllo attivo (Studi di)

Studi indirizzati a dimostrare che un trattamento sperimentale è equivalente in efficacia ad una terapia standard.
La giustificazione sta nel fatto che pur essendo il farmaco nuovo equivalente a quello già utilizzato potrebbe essere tuttavia utile nei soggetti resistenti o intolleranti al trattamento standard.

Errore di I tipo

Rifiutare l'ipotesi nulla quando essa è vera di conseguenza attribuire a un trattamento una differenza osservata che invece si è prodotta per caso.

Errore di II tipo

Non rifiutare l'ipotesi nulla quando essa è falsa di conseguenza si attribuisce al caso una differenza osservata che invece è dovuta al trattamento.
La probabilità di commettere questo errore è detta beta. Il suo complemento a 1 1-beta esprime la potenza del test misura il potere che un test ha di svelare un effetto esistente.

Errore di III tipo

Alcuni autori ritengono di indicare in tale definizione l’errore di giudicare migliore il trattamento che in effetti è il peggiore tra due a confronto.

Errore di misura

Errore nella lettura nel calcolo o nella registrazione di un valore numerico.
La differenza tra valore osservato e valore vero.

Errore intrinseco

In laboratorio indica la variabilità di risultato dovuta ad imprecisione della metodica analitica.